Lunedì, 8 Maggio, 2017

Il profumo, l’irresistibile fragranza, la croccantezza, la genuinità del pane fresco assieme all’accurata selezione di prodotti locali di altissima qualità, un calice di vino frizzantino e le calde note al ritmo di folk/rock, il tutto in una serata suggestiva per deliziare il palato e le orecchie. Fiamme e casse accese, nasce così la “Musica da Forno”, la maestria dei fornai Malafronte (www.malafronte.org) si unisce alla bravura canora del musicista Renato Napoli con l’obiettivo comune di dare ancor più risalto alla città di Gragnano.

Situato nella strada principale della “Città della Pasta”, il Panificio Malafronte da quattro generazioni sforna prelibatezze con prodotti sempre più diversi e ricercati. Per l’evento i padroni di casa, Daniele e Massimiliano hanno stilato un menù degustazione di tutto rispetto composto da: caponatina con ortaggi di stagione, cracker ai cereali con mousse di ricotta al basilico e speck e panino caldo con mortadella, crema al pistacchio e scaglie di provolone del monaco accompagnato dal pregiato vino Gragnano Doc della Cantina Poggio delle Baccanti (Sant’Antonio Abate).

Sull’onda vibrante del “Cin cin”, il cantautore Renato Napoli, la “back voice” Rosita Ingenito e la “Power Liquid Band” hanno allietato i partecipanti con i sette brani del disco d’esordio “Personae” e con altri testi del loro grande repertorio.

Un momento di gusto e musica nostrana che ha riscosso molto successo, infatti sono state tante le persone accorse nella piccola panetteria gragnanese per assaggiare le specialità proposte e per ascoltare pezzi nuovi ed innovativi.

Affinché l’atmosfera risultasse completamente magica, non poteva mancare la ciliegina sulla torta, una sorpresa inaspettata che ha fatto sobbalzare di gioia i più golosi. Sul bancone dei “Malafronte” il dolce è servito, un tartufato con gocce di cioccolata e ciuffi di crema al mascarpone per omaggiare i presenti e per invitare gli assenti al prossimo appuntamento. Il forno è carico e pronto, cosa aspettate?

 

SERENA DI CAPUA – Riproduzione riservata